Luca Cestaro.

Dal TH Courmayeur all’Hotel AD Gallias. Sono queste le due ultime realtà, entrambe adagiate tra le montagne della Valle d’Aosta, che hanno visto protagonista Luca Cestaro, F&B Manager presso la struttura del Gruppo TH Resorts fino a ottobre 2019 e attualmente Direttore, con funzioni anche di F&B Manager, all’Hotel AD Gallias, ai piedi della storica fortezza di Bard, nell’omonimo paese valdostano.

Un ritorno a casa, quello di Luca Cestaro, che nella regione di confine franco-italiana è nato. Reduce da un’altra esperienza tra le montagne, questa volta dolomitiche, alla guida del food & beverage management del ristorante Philiaz a Caldaro, in provincia di Bolzano. Alle spalle un passato di importanti esperienze negli hotel 5 stelle.

«Mi ha fatto molto piacere aver avuto l’opportunità di tornare in Valle d’Aosta – racconta Cestaro, professionista che ha vissuto un percorso di crescita costante, dal comparto bar, al ruolo di Assistant F&B fino all’attuale doppia carica di Direttore e F&B Manager. – Un’occasione che ho accolto con grande soddisfazione».

Novità a Courmayeur

TH Courmayeur.

Una doppia esperienza, quella in terra valdostana, iniziata a giugno 2019 con la sfida targata TH Resorts, nella neonata struttura di Courmayeur, proprio accanto alla partenza degli impianti di risalita dello Skyway. 148 camere dedicate a una clientela di taglio prettamente leisure con un riempimento che, nella stagione estiva 2019, ha rasentato il 100%.

«È stata un’esperienza intensa e stimolante – racconta Cestaro. – Pensavamo di partire con un soft opening. E invece ecco il botto. Abbiamo dovuto gestire al meglio offerta e staff per fare fronte a una clientela numerosissima».

Una delle sale F&B del TH Courmayeur.

Tre le sale ristorante al TH Courmayeur, per una proposta F&B che può arrivare a ospitare nei periodi di punta anche 340 persone a sera durante la cena, outlet che costituisce il 60% del totale F&B. «Da una parte c’è il buffet dedicato ai clienti d’agenzia e alla clientela organizzata, una soluzione che mette a dura prova l’organizzazione di sala e la gestione degli sprechi, e che necessita di prodotti a linea espressa e pre-preparati, per garantire una qualità alta anche a livello estetico. Dall’altra, invece, un menu à la carte, con tre primi, due secondi e dolci al carrello».

Gestione fornitori

In tema di fornitori, la gestione si muove per lo più a livello generale di gruppo. Un iter per così dire aggravato, complice la presenza tra i soci di Hotelturist S.p.A. (TH Resorts) anche del Gruppo Cassa Depositi e Prestiti. «Bisogna compilare moduli specifici, porre grande attenzione a tutte le certificazioni anche in tema di anticorruzione. Dopo un primo contatto personale, si procede alla profilazione, secondo listini concordati, con precisi controlli di qualità e reputazione. Da qui si crea un listino fornitori comune a tutto il gruppo».

Tra le partnership più iconiche c’è senza dubbio quella con la birreria Mont-Blanc, fortemente legata al territorio.

All’ombra della fortezza

Hotel AD Gallias.

Ultimata con successo la stagione d’inaugurazione del TH Courmayeur, Luca Cestaro si è spostato poi all’Hotel AD Gallias, dove attualmente ricopre la carica di Direttore e F&B Manager da novembre 2019. Una realtà di taglio leisure, gestita in collaborazione con il gruppo TH, nel borgo valdostano di Bard, ai piedi dell’omonima fortezza.

«Si tratta di un 4 stelle con 18 camere e un comparto F&B dall’incidenza molto forte, che arriva a valere anche il 40% del fatturato totale – spiega Cestaro. – Abbiamo sia una sala ristorante, con una capienza di circa 50 posti a sedere e una proposta di taglio medio-alto affidata al nostro Chef Mimmo Fazzalari, sia un bistrot con 35 posti». 200 circa le referenze in carta per quanto riguarda i vini, sempre curati da Luca Cestaro. «Un’altra sfida tra le montagne di casa – conclude il neo direttore – di cui vado molto orgoglioso».