In pochi anni è diventato il secondo rum premium più venduto in Europa. In Italia nel 2018 ha venduto 150 mila bottiglie, esclusivamente nel canale Horeca, facendo registrare un +45% di vendite. Rum Don Papa, il primo rum premium delle Filippine, lanciato nel 2012, si arricchisce di un nuovo astuccio in edizione limitata, Don Papa 7 anni Masskara Canister. La novità è stata presentata durante la “Dinner of the Dons” nel ristorante Filippino “YUM” di Milano, raccontata dal PR & Marketing Director di Rinaldi 1957, Gabriele Rondani, e da Fabrizio Tacchi, Premium Brands Ambassador di Rinaldi 1957. Per l’occasione i piatti del locale sono stati accompagnati dai cocktail realizzati da Santino Calderone del cocktail bar “Ceresio 7”.

Nuovo look

Una nuova intrigante limited edition costituita dall’opera che racconta la storia del Masskara festival, simbolo di positività per l’isola di Negros, uscita da una lunga crisi dovuta al calo del prezzo dello zucchero negli anni Ottanta. Il nome Masskara (moltitudine di facce) coniuga le due lingue di dominazione: l’inglese mass (una moltitudine di persone) e lo spagnolo cara (viso). Si riferisce alla moltitudine degli abitanti dell’isola che, attraverso danze, maschere e vestiti appariscenti, hanno voluto manifestare la loro felicità per la fine della crisi. La confezione con i toni del viola e rosso è realizzata dalla Stranger & Stranger di Londra.

Rum filippino

Il trend di consumo di Rum Don Papa in Italia viaggia oltre le più ottimistiche aspettative. Anche quest’anno il Bel Paese sta conquistando il primo posto per trend di crescita tra i principali mercati del rum filippino, anche grazie alla forza distributiva di Rinaldi 1957. Un rum dalla facile beva, il cui bouquet sprigiona note di vaniglia, miele e frutta candita, rimandando alle atmosfere dell’isola di Negros Occidentale, nota anche come Sugarlandia, dove viene distillato e invecchiato per oltre 7 anni in botti di rovere americano.