Chef: il capo della brigata di cucina

«È il professionista in camice bianco che ha perfezionato il nostro snack preferito o l’executive chef di un grande albergo? È il cuoco della trattoria sotto casa o quello che programma i pasti per i nostri figli a scuola? È la figura che si è occupata dei pasti nel nostro ultimo viaggio in treno o su una nave di crociera o lo chef di cucina che spesso vediamo in televisione come protagonista o come ospite? Oppure semplicemente uno che se ne infischia del sistema e delle valutazioni in genere e ci prepara il nostro piatto preferito, nel nostro ristorante del cuore? Di sicuro lo chef è la figura di spicco della cucina, un cuoco professionista dotato di tanta capacità creativa e manageriale, nonché il capo della brigata di cucina».

Filo Diretto: la parola al presidente

Novità in arrivo! L’Associazione AIFBM si dota di un nuovo strumento di lavoro: un’originale rubrica, a servizio degli associati e degli addetti ai lavori.

HOSPITALITY MEETING AIFBM 2018

La Capitale 2019 della Cultura ha ospitato lo scorso novembre il 7° meeting nazionale dei Food&Beverage Manager italiani. Un evento sempre più partecipato che ha guardato al presente per rilanciare il futuro. Insieme a f&b manager, maitre, bar manager, restaurant manager, direttori d’hotel e banqueting manager anche 38 aziende sponsor.

Maître d’hotel, artefici del successo di ogni sala ristorante

L’attuale gerarchia nel servizio in sala da pranzo ha numerose variabili che incidono sull’organigramma della ristorazione e sulla mobilità ascendente all’interno del servizio. Nello specifico del mestiere di chi lavora in questo ambito, differenze significative si instaurano in base alla localizzazione del ristorante, alla stagionalità, al livello manageriale, alla dimensione, importanza e prestigio della struttura. In sala da pranzo la gerarchia più ‘tradizionale’ è quella del ristorante d’albergo e quando il ristorante è gestito in maniera manageriale, il livello gerarchico si verticalizza e più un ristorante è grande e importante, più è avvertita l’esigenza di una gerarchia e di deleghe che puntano a definire compiti e mansioni.»

Next Generation Chef | La poetica della luce nell’ospitalità

Nuovi incontri e nuovi temi caratterizzano l’appuntamento settembrino degli “ALMA Talks”. Al centro del dibattito la luce, ingrediente fondamentale nei piatti e nei ristoranti, per regalare agli ospiti un’esperienza unica.
- Advertisement -

Ultime NEWS

Mandarin Oriental, Milan F&B DI CLASSE

A colloquio con Simone Gussoni, F&B Manager Manadarin Oriental, Milan di Paolo Andreatta

Certificazione: il poker dell’F&B

Finalmente arriva la certificazione dei Food&Beverage Manager. Un riconoscimento importante dell’identità e del valore di una categoria professionale in continua crescita.

Chef: il capo della brigata di cucina

«È il professionista in camice bianco che ha perfezionato il nostro snack preferito o l’executive chef di un grande albergo? È il cuoco della trattoria sotto casa o quello che programma i pasti per i nostri figli a scuola? È la figura che si è occupata dei pasti nel nostro ultimo viaggio in treno o su una nave di crociera o lo chef di cucina che spesso vediamo in televisione come protagonista o come ospite? Oppure semplicemente uno che se ne infischia del sistema e delle valutazioni in genere e ci prepara il nostro piatto preferito, nel nostro ristorante del cuore? Di sicuro lo chef è la figura di spicco della cucina, un cuoco professionista dotato di tanta capacità creativa e manageriale, nonché il capo della brigata di cucina».