Bar MÈ – Il bar del paese, Città di Castello.

Pacchetti trasversali come quelli di Sky riservati ai soli pubblici esercizi, che includono anche le partite trasmesse su DAZN, sono senza ombra di dubbio complici. Complici di un ritorno a quelli che, soprattutto un tempo, venivano chiamati “bar sport”. Una definizione che nasconde un significato molto più profondo di quanto possa sembrare. Luoghi di fortissima aggregazione sociale, di condivisione di passioni ed emozioni, di piacere comune. I moderni bar sport, grazie anche all’utilizzo di televisori e schermi di ultima generazione in grado di valorizzare al meglio i segnali in alta definizione trasmessi da Sky, fanno registrare un boom di avventori, ritrovando così la loro funzione sociale di un tempo.

Ristorante I Butteri, Roma.

In città e in provincia

«È una tendenza sotto gli occhi di tutti – conferma Federico Capaccioni, proprietario del Bar MÈ – Il bar del paese, nella realtà umbra di Città di Castello. – Chi ha Sky e può offrire la visione di eventi sportivi fa la differenza. E si ritrova il locale pieno. In particolare durante la settimana. Un fenomeno che in una realtà piccola come la nostra attira anche clienti meno interessati all’evento sportivo in sé, ma che, vedendo il locale pieno, entrano per passare del tempo in compagnia». Due sale servite da un unico bancone al centro, il locale Bar MÈ – Il bar del paese può ospitare fino a 60 clienti, oltre ai posti al bancone, con un consumo soprattutto di vino e cocktail drinks, di cui Federico è un esperto. Non solo calcio, ma anche tanta moto e, sottolinea Federico, una crescita anche per quanto riguarda la Formula 1, soprattutto dopo il cambio di pilota in casa Ferrari, con l’arrivo di Charles Leclerc.

San Marino Cafè, Ravenna.

Sempre più sport

In attività dal 1995, una partnership ormai consolidata con Sky, Edoardo Cardarelli, gestore e proprietario del ristorante I Butteri a Roma, è dello stesso parere. «Ci sono degli aumenti oggettivi nei volumi di attività dovuti agli eventi sportivi. Aumenti evidenti rispetto agli anni scorsi». Una crescita dovuta anche alla completezza e varietà dell’offerta Sky, che spinge gli appassionati a ritrovarsi nei locali per una coinvolgente visione collettiva. «Lavoriamo soprattutto con il calcio. Abbiamo schermi in tutto il locale e una capienza di circa 220 posti a sedere».

Un aumento notato anche da Riccardo Giovannelli nel suo San Marino Cafè, a Ravenna. Due televisioni e uno schermo gigante, trasmette sport di vario tipo, dal calcio alle moto alla Formula 1. «Siamo con Sky ormai da moltissimo tempo – ricorda Riccardo. – Negli ultimi anni abbiamo visto crescere molto il rugby sempre più praticato anche dai ragazzi. Un bellissimo sport che ben si lega alla realtà del pub».